Come consumare meno benzina e risparmiare: consigli utili

Come consumare meno benzina? Come risparmiare sul carburante? Con i prezzi della benzina, del diesel e del GPL alle stelle sono in molti a porsi questa domanda. Le recenti guerre, e i problemi geopolitici mondiali, hanno portato a dei rincari non indifferenti per il consumatore. La Russia è il terzo produttore di petrolio nel mondo e la prospettiva di un conflitto lungo incide inevitabilmente sul prezzo del carburante.

Non farti trovare impreparato all’arrivo dei nuovi rincari! In questo articolo troverai alcuni consigli utili su come consumare meno benzina: dalle abitudini dei guidatori sbagliate verso le nuove frontiere della mobilità sostenibile. Non solo risparmio, ma anche riduzione degli sprechi e diminuzione dell’inquinamento ambientale.

Come consumare meno benzina? Consigli utili per risparmiare e per tutelare l’ambiente

1 – Attenzione alle marce. Uno dei primi consigli su come consumare meno benzina riguarda il corretto utilizzo delle marce. Non alzare troppo i giri del motore a meno che l’auto non lo richieda, come ad esempio per effettuare un sorpasso. Cambiare le marce a bassi regimi consentirà di consumare meno carburante: se hai un motore a benzina cambia marcia sui 2500 giri, se possiedi un diesel arriva fino ad un massimo di 2000 giri.

2 – Accelerare e frenare. Ogni volta che premiamo sull’acceleratore, il motore richiede più carburante. Guidare in città, dove il traffico è all’ordine del giorno e l’andatura deve essere moderata, risulta essere uno spreco in quanto le frequenti frenate annullano gli alti ritmi richiesti dall’aumento della velocità. Consigliamo, quindi, di accelerare gradualmente e di mantenere un’andatura regolare per evitare brusche frenate. In autostrada ridurre la velocità da 130 a 110 Km/h ti permetterà di risparmiare circa il 25% dei consumi.

3 – Aria condizionata. Ti chiedi come consumare meno benzina agendo sul condizionatore dell’auto? Qui troverai la risposta che cerchi. Per mantenere la temperatura costante, l’aria condizionata aumenta il consumo del carburante di circa 1-2 litri ogni 100Km. Se sei in città e vai piano apri il finestrino e risparmia benzina. Attenzione però, se sei in autostrada ad alta velocità utilizza l’aria condizionata e non abbassare il finestrino! L’aerodinamicità dell’auto sarà meno efficiente e consumerai di più.

4 – Manutenzione. La pulizia del filtro dell’aria è molto importante per risparmiare carburante, se sporco disperde benzina. Controlla anche l’olio, se è troppo usato incide negativamente sui consumi. Fondamentale anche lo stato degli pneumatici, le gomme usurate consumano più benzina. È opportuno verificare con frequenza la pressione delle gomme.

5 – Carichi inutili, come consumare meno benzina? Ogni carico in più richiede carburante in più per sostenere lo spostamento. I carichi inutili possono incrementare l’aumento dei consumi fino al 40%! Svuota il bagagliaio ed elimina tutto ciò che non è necessario. Piccoli passi per grandi risparmi.

6 – Evitare il traffico (se possibile). Se hai la possibilità di anticipare o di posticipare il viaggio rispetto alle ore di punta risparmierai carburante. Una soluzione su come consumare meno benzina è data proprio dall’evitare il traffico, quindi le continue accelerate e frenate.

7 – Spegnere il motore quando non serve. Devi effettuare una sosta? Non lasciare il motore acceso, sprechi carburante e inquini inutilmente. Molte auto diesel sono dotate del sistema start and stop che arresta il motore e lo avvia rapidamente. Consigliamo questa opzione anche per l’attesa ai semafori!

8 – Prova Moversi, la nuova app per la mobilità sostenibile. Uno dei metodi migliori su come consumare meno benzina è quello di interessarsi ai nuovi sistemi per la mobilità sostenibile. Tra questi segnaliamo Moversi, definita la rivoluzione della mobilità urbana. È una rete, costituita da automobilisti e passeggeri, che connette in modo intelligente il tragitto cittadino di entrambi per condividere un tratto o l’intero percorso. In pratica con Moversi, l’automobilista mette a disposizione i sedili vuoti della sua auto per offrirli a chi necessita di un passaggio. L’app è in uscita e debutterà in diverse città italiane puntando al risparmio del guidatore, del passeggero e alla sostenibilità dell’ambiente. Il servizio è improntato alla salvaguardia dell’ambiente; con il 10% dei ricavi, infatti, finanzierà lo sviluppo di boschi in città utili per la riduzione di CO2.

Come consumare meno benzina con Moversi

Con Moversi, l’automobilista offre dei passaggi mettendo a disposizione i sedili vuoti della sua vettura. Il vantaggio è doppio: il guidatore contiene i costi della propria auto (benzina, usura…), mentre il passeggero si muove in città spendendo pochissimo! Ogni zona cittadina diventa così una “fermata”, e l’auto una sorta di micro-bus a disposizione dei pedoni. Come consumare meno benzina con Moversi? Per iniziare ad utilizzare Moversi basta inserire la destinazione; l’algoritmo si occuperà di matchare il percorso di guidatore e passeggero. Lo step 2 consiste nel confermare il passaggio per poi arrivare alla meta. Moversi è 100% sicuro: l’utente, infatti, potrà impostare la categoria di persone con cui condividere il passaggio: Community, Women, Tribù.

Il servizio è in uscita e vive di condivisione. Moversi necessita di rivoluzionari che credono nel cambiamento, proprio come te! Proprio per questo scopo, Moversi ha lanciato una campagna di pre-adesione: i primi 100.000 che si iscriveranno, al costo simbolico di 10 euro, avranno il servizio gratis a vita! Tutti gli altri pagheranno un abbonamento annuale di 20 euro. Moversi ha bisogno di te! Diventa un Movers, aiutaci come tester dell’App e partecipa al lancio! Scopri di più nella pagina dedicata cliccando sul seguente link.

Condividi

Commenta